Chiamaci:+39 049 9902777
              +39 049 9900109

     

Pali in castagno

Pali in castagno

Il castagno è un legname resistente e duraturo
caratteristiche che ampliano notevolmente la quota di mercato e il commercio di questo legno, sfruttato in molti contesti viene utilizzato per il consolidamento dei terreni, contenimento argini di fiumi, palificazioni.
I pali possono essere forniti grezzi, con punta o scortecciati.

Il legno di castagno:
caratteristiche

Il Castagno nome scientifico (Castanea Sativa) è un albero della famiglia delle fagacee, tipico della vegetazione mediterranea è molto diffuso in Italia.
Viene coltivato per il suo legno resistente e leggero, facile da lavorare.

Il legno di castagno è un legno semiduro, fra i suoi pregi la durevolezza e la resistenza all'umidità.
E' un legno ottimale da utilizzare in molteplici progetti, elastico e resistente si presta per l'impiego come legno strutturale.

Il legno di castagno è  ricco di tannino, sostanza naturale con proprietà antiossidanti che lo protegge dall'attacco di funghi e lo rende particolarmente durevole nel tempo.



Utilizzi in ingegneria
naturalistica

Le opere di ingegneria naturalistica sono un insieme di tecniche che impiegando materiali ecocompatibili effettua interventi e opere a basso impatto ambientale.

Fra i vari ambiti di intervento troviamo  corsi d'acqua per ridurre i fenomeni di erosione delle sponde,scarpate e versanti per ripristinare le condizioni di stabilità e prevenire l'evoluzione di movimenti franosi.

I pali in castagno sono rinomati nel quadro delle tecniche relative all'ingegneria naturalistica, dato che essi possono assolvere a molte funzioni di consolidamento, mitigando così il rischio idrogeologico.

Il castagno è utilizzato per l'efficiente consolidamento di terreni argillosi,  prevenzione di frane e molti altri contesti, tra cui il contenimento degli argini di fiumi.


Per maggiori informazioni: +39 049 9902777
                                            +39 049 9900109
Share by: